DA NESSUNA PARTE

Poem By Paolo Ruffilli

Quante volte
sono partito
appena giorno o
nel cuore della notte
e, molte, controvoglia
nel dispetto finito
con la testa
sulla soglia del ritorno.
Se si potessero sommare
una all'altra
tutte le rotte
e aggiungere le mete
foglia su foglia
quale catena lunga
di deriva,
che mostruoso disegno
della distanza
si comporrerebbe nel totale
sulle carte . . .
sarebbe la riprova
di una condanna
senza mai riposo,
si vedrebbe
che non si avanza
di una spanna,
che più si va
e meno si trova,
che non si arriva
da nessuna parte.

Comments about DA NESSUNA PARTE

There is no comment submitted by members.


Rating Card

5 out of 5
0 total ratings

Other poems of RUFFILLI

Love

Thus, I suddenly
catch myself in the mirror
in a stifling embrace
while I project myself

Journey

I know what I have felt
again and again
and never has it been
something abstract

Tunnel

And all at once
deep in the tunnel
that goes on and on,
in the dead air

Whenever I Go

Then, at last
I get moving
notwithstanding
the urge to stay

Nowhere

How many times
have I left
before daybreak or
at dead of night

Desire

I think of myself
whose hand caresses
the willing body
lying open to any assault

Rudyard Kipling

If